Entra in negozio



 Libro "Bangladesh. Artigianato e programmi sociali nel paese dei grandi fiumi"

 

libro bangladesh

Incastonato tra India e sud-est asiatico, su una superficie pari alla metà della penisola italiana, situato sul delta dei grandi fiumi Gange, Brahmaputra e Meghna, il Bangladesh è piccolo ma abitato da ben 160 milioni di persone. Soggetto a precipitazioni abbondanti e a inondazioni endemiche, su un territorio pianeggiante ed alluvionale, il paese dall’indipendenza del 1971 in poi si è concentrato sulla creazione di lavoro, la sfida principale posta dalla sua difficile condizione. Con un’economia in massima parte dipendente dall’agricoltura, e un livello di istruzione che al tempo era minimo, uno degli strumenti individuati per generare reddito fu l’artigianato, ipotesi immediatamente praticabile data l’incoraggiante manualità della popolazione e l’abbondanza di materie prime naturali disponibili localmente.

Leggi tutto...
 
Libro "Indagine sulla pashmina - viaggio nel 'cashmere', dalle zone di origine al prodotto globalizzato"

libro pashminaQuesto libro si concentra sulla pashmina, e sulla sua zona di origine. Cerca di chiarire di che cosa si tratti davvero, dipanando la confusione imperante per cui, in Italia, qualsiasi sciarpa oggi è una pashmina. Vulgata impropria sulla bocca di individui di ogni estrazione culturale.

Prova a far luce sulla differenza tra pashmina e cashmere, termini ormai divenuti sinonimi. Tracciandone la provenienza, narrandone i traffici del passato, su epiche carovaniere che si muovevano attraverso l'Asia centrale. E poi quelli dei tempi nostri, seguendo la fibra e i suoi manufatti nel loro percorso attraverso la globalizzazione.

Il libro racconta anche l'animale da cui la pashmina proviene, una capra ma poi in realtà le capre di alcune specie diverse. La changra o changtangi è la capostipite del cashmere, ed abita la zona di origine, ossia l'altopiano del Changtang di una regione oggi divisa tra il Ladakh indiano e il Tibet occupato dai cinesi. Ma sono altre capre - mongole, cinesi, iraniane e russe - simili ma non identiche all' originaria, a garantire le forniture di un mercato internazionale di fascia alta, e in crescita.

Leggi tutto...
 
Lavoro e diritti nel paese delle montagne. Indagine sugli artigiani nepalesi del Fair Trade

Il Nepal dell’immaginario internazionale, delle alte montagne e del trekking, è altra cosa rispetto a quello della Valle di Kathmandu dove lavorano  –  in condizioni non facili  – gli artigiani del commercio equo e solidale locale (Fair Trade). Questo libro descrive la loro situazione, concentrandosi su elementi chiave come le retribuzioni, le condizioni del lavoro, la protezione sociale.

Il racconto si dipana attraverso le voci degli artigiani  (quasi sempre donne, essendo la forza-lavoro del settore al 90% femminile), intervistati presso i centri dove si svolge la manifattura, ma anche a domicilio,  tra case private e cortili, dove spesso queste produttrici operano. E si completa con le testimonianze dei dirigenti  degli organismi principali, riuniti nel Fair Trade Group Nepal. Gli autori scelgono di esplorare in particolare i comparti del feltro e della maglieria in lana, tra i più tipici dell’artigianato nepalese odierno. E ci mostrano i visi delle persone, gli ambienti teatro delle operazioni, e i prodotti, con un reportage fotografico che integra passo dopo passo la pagina scritta. Prende così forma  il ritratto di un paese  tuttora bellissimo, ma in preda a gravi inquietudini.

Leggi tutto...
 
Lavoro e Diritti sul delta del Fiume Rosso. Indagine sugli artigiani della ceramica vietnamita

libro vietnam

Uscito vittorioso ma distrutto, nel 1975, dalla guerra contro gli USA, poi convertitosi negli anni novanta all’economia di mercato, pur mantenendo un partito unico al potere; ed entrato infine nell'Organizzazione Mondiale del Commercio nel 2006, il Vietnam è oggi protagonista di una crescita economica incredibile, accompagnata da rapidissimi cambiamenti sociali. Abitato da 90 milioni di persone - soprattutto giovani e giovanissimi: almeno un terzo degli abitanti ha meno di 15 anni, e la metà ne ha meno di 30 - il paese è in pieno boom. Accanto a metropoli tumultuose come Ho Chi Minh City (la vecchia Sài Gòn), e a grandi città come la capitale Hà Nội, presenta campagne ancora idilliache ed una provincia che va urbanizzandosi.

Leggi tutto...
 
Povero outgoing - le condizioni dei lavoratori nei paradisi turistici del sud

 Duecento milioni di persone, senza contare il nero, lavorano nel turismo per rendere possibili le nostre vacanze. Ma solo una piccola parte ha un contratto vero, una pensione, un’assistenza sanitaria come si deve.

 

 

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 2